La paura rende ciechi

L’unico rimedio contro le continue restrizioni alle quali gli italiani sono ormai costretti da più di un anno è il vaccino: se ci vaccineremo, ci daranno un pizzico di libertà in più, tutto tornerà prima alla normalità. Il Governo e i media non fanno altro che istillare questa convinzione dalla mattina alla sera, senza dimenticare di tenere sempre alta la paura per il virus, con bollettini e numeri che ormai incutono paura a priori, anche se i dati in realtà non sono affatto preoccupanti.

Forse la paura o forse la voglia di tornare alla libertà perduta (o meglio sottratta) sono i fattori chiave per spiegare la disposizione delle persone a farsi inoculare un vaccino senza pensarci due volte.

Tutti dovremmo riflettere meglio su un concetto molto semplice: ormai quasi tutte le malattie sono curabili: notate bene, CURABILI! Vuol dire che la scienza è riuscita, quasi sempre, a trovare il medicinale in grado di aggredire la malattia e far tornare in salute il paziente; è stata in grado di combattere i vari virus e/o batteri, senza concentrarsi solo ed esclusivamente su una via per prevenirli.

Invece ora di fronte al Coronavirus si è invertita la tendenza: l’unico modo per combatterlo è prevenirlo: la scienza e la ricerca devono concentrarsi solo sui vaccini, come se a priori tutti fossero certi, anzi certissimi, che una cura non esiste.

Vi invito ad ascoltare attentamente questo video e a ragionare con la vostra testa. Le cure per il Covid esistono, nel video ne vengono elencate veramente tante, ma tutte sono state puntualmente considerate inefficaci, a volte persino controproducenti e nocive, nonostante le evidenze scientifiche mostrassero il contrario.

Il solo fatto che sia costituzionalmente garantito il diritto alla salute, dovrebbe imporre alle istituzioni “competenti” l’obbligo di studiare a fondo ogni singola possibile cura contro questo nuovo virus, anche laddove essa sia stata efficace con pochi pazienti (e non è questo il caso); invece si sono fatte beffe persino della Costituzione, stroncando sul nascere e vietando di fare ricerca su qualsiasi possibile cura, pur di incentivare una vaccinazione di massa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *